TORNA A HOMEPAGE

<---


IL RINGIOVANIMENTO DEL VOLTO

Questo sito utilizza cookie in conformità alla policy Wind e cookie che rientrano nella responsabilità di terze parti. Proseguendo nella navigazione acconsenti all’utilizzo di cookie. Per maggiori informazioni o negare il consenso ai cookie di terze parti clicca qui.

INFILTRAZIONI DI AC. JALURONICO

 

L’acido Jaluronico è un materiale organico di derivazione sintetica in forma di gel trasparente che ha la funzione di riempire le rughe e i solchi che si formano sulle cute a seguito dell’invecchiamento o di particolari espressioni mimiche, o per aumentare il volume delle labbra, e viene iniettato con una comune siringa. Il dolore durante l’infiltrazione è modestissimo.

Il trattamento dà luogo, al massimo, ad un lieve arrossamento per qualche ora.

 

RINGIOVANIMENTO DELLE LABBRA

 

Anche in questo caso, con l’utilizzo di un acido ialuronico studiato appositamente, è possibile ridare il turgore e la pienezza caratteristiche delle labbra più giovani che si perdono in genere con il progredire dell’età.

Un vero refresh delle labbra, praticamente senza dolore.

Bisogna solo preventivare un certo grado di gonfiore per un giorno o due dopo il trattamento.

  

Image description

SOFT RESTORATION

 

I primi segni di invecchiamento del volto sono più spesso dovuti ad una diminuzione dei tessuti sottocutanei, con conseguente “svuotamento”, viso perde parte della sua rotondità e diventa più allungato..

In questi casi si possono ottenere dei sostanziosi benefici andando a ricostituire i volumi persi, riempiendo quindi (dove si sono verificati gli svuotamenti) con sostanze naturali quali l’acido ialuronico (fillers), senza “gonfiare” in modo innaturale, ma riportando il volto al suo aspetto di qualche anno prima .

Il viso riacquista la sua rotondità acquisendo subito un aspetto più giovanile e riposato.

Anche in questo caso il trattamento non è doloroso e non necessita convalescenza


Image description
Image description

INFILTRAZIONI CON BOTULINO

 

Il botulino è un farmaco sicuro ed efficace che attenua la contrazione dei muscoli responsabili della mimica facciale, previene la formazione di nuove rughe e migliora quelle esistenti. 
L’infiltrazione del botulino riduce temporaneamente le contrazioni dei muscoli mimici e di conseguenza favorisce la distensione della pelle. In funzione della loro profondità, le rughe d’espressione trattate scompariranno o miglioreranno sensibilmente. 
L’effetto dura mediamente dai 4 ai 6 mesi, per mantenere il risultato è sufficiente ripetere le iniezioni, senza nessuna controindicazione.

Un comune pregiudizio contro il trattamento delle rughe con il botulino è che il farmaco induca un’espressione facciale rigida e ferma. In realtà è esattamente il contrario. L'uso corretto del farmaco conferisce al volto un aspetto naturale, rilassato e non rigido.
Il risultato estetico ottimale dipende sempre dalla tecnica e dal dosaggio. L'elasticità e la tonicità della pelle non vengono in alcun modo alterate dai trattamenti con il botulino, mantenendo la loro funzionalità fisiologica.


Il trattamento dura solo 15 minuti. Le rughe scompaiono 4 o 5 giorni dopo l’iniezione e i risultati durano in genere 3-6 mesi, dopodichè l’iniezione va ripetuta.

 

 

LASER CO2 FRAZIONALE


Il laser CO2 pulsato è oggi il sistema laser più versatile e utilizzato in dermatologia, emette una radiazione di 10600 nm nello spettro del lontano infrarosso. E’ un laser a gas in cui il mezzo attivo è costituito da una miscela contenente anidride carbonica, elio e azoto.

Il laser CO2 è fortemente assorbito dall’acqua intracellulare ed extracellulare. L’energia assorbita viene trasformata in calore che porta le molecole d’acqua al passaggio dallo stato liquido al gassoso. Si ha così la vaporizzazione delle cellule colpite. La profondità della zona di vaporizzazione dipende essenzialmente dall’energia della radiazione laser e quindi dalla sua potenza e dal tempo di interazione col tessuto trattato. Inoltre se questo processo avviene rapidamente si ha solo un minimo danno termico per diffusione ai tessuti sani adiacenti.

 

La tecnologia frazionale, che si attua attraverso l’utilizzo di sistemi di scansione ausiliari, rappresenta attualmente il gold-standard nel trattamento del fotoinvecchiamento del volto.

Essa consente di ottenere sulla cute trattata delle microzone di danneggiamento termico circondate da tessuto sano.

Lo scopo è quello di ottenere una guarigione rapida (24-48ore) e senza formazione di croste,  cosa che si ottiene attraverso l’applicazione di creme o unguenti  più volte nell’arco della giornata per i 3-4 giorni successivi all’intervento.

Studi istologici dimostrano che il danno termico mirato che consegue al trattamento frazionale è in grado di influenzare i fattori che regolano la formazione di nuovo collagene, oltre che diminuire le macchie, le piccole rughe e migliorare globalmente la texture cutanea.

Pertanto il nuovo resurfacing frazionale può offrire ai pazienti soluzioni personalizzate per i vari gradi di fotoinvecchiamento, correlando sempre i risultati ottenibili con i relativi tempi di guarigione.

 

Image description
Image description


MACS LIFT


Il Macs lift (Minimal Access Cranial Suspension lifting) èi una modalità di intervento di ringiovanimento del viso creata dai medici belgi Patrick Tonnard and Alex Verpaele. È un approccio interessante cosiddetto a “cicatrice corta” che risponde alla necessità di intervenire in modo più soft rispetto al lifting tradizionale. Questa tecnica prevede un’incisione più ridotta nella zona antistante l’orecchio, una posizione che, contrariamente a quanto si potrebbe pensare, la rende meno visibile rispetto all’incisione più lunga fatta dietro all’orecchio; la cicatrice si inserisce in una piega naturale». L’intervento prevede un riposizionamento dei tessuti interni. La guancia, il collo e la zona zigomatica vengono riposizionati verso l’alto con l’utilizzo di fili riassorbili. L’area di azione è più ridotta rispetto al lifting tradizionale e questo permette al Macs lift di avere anche un minor impatto, con invasività ridotta, il gonfiore post-operatorio e gli edemi non risultano essere così evidenti come nei normali lifting facciali. E il recupero è di conseguenza più rapido. Nella maggior parte dei casi si può ritornare alle normali attività dopo circa una settimana di convalescenza.

I risultati sono molto naturali: il ringiovanimento è visibile ma non eccessivo e i lineamenti del viso vengono conservati, mantenendo così la naturalezza del risultato. La correzione è particolarmente efficace nelle guance rilassate, negli zigomi e nel collo».

prima del macs lift
Image description

               Prima del MACS Lift                       Dopo il MACS Lift

BIORIVITALIZZAZIONE E TONIFICAZIONE DELLA CUTE

(volto, decolltè, mani)

 

MESOTERAPIA CON ACIDO JALURONICO E VITAMINE

L’acido ialuronico in forma libera ha un potente effetto di idratazione profonda, e insieme alle vitamine aiuta la produzione di collagene, con un risultato finale di miglioramento della texture della cute del volto. 


CON ONDE D'URTO

Ringiovanire con le onde d’urto. È questa l’ultima novità nel campo della medicina estetica.

Parliamo di un trattamento completo in grado di restituire alla pelle un tono più giovane. Un trattamento che praticamente non ha controindicazioni e i cui risultati sono visibili fin da subito.

Agendo direttamente sul metabolismo cellulare infatti hanno un effetto rigenerativo important. Rispetto ad altri  trattamenti simili, le onde d’urto hanno il vantaggio di non essere invasive, e di non avere effetti collaterali. Ma soprattutto sono applicabili su quasi tutto il corpo, volto compreso, portando a risultati che sono visibili fin da subito.

Il trattamento è indolore, al di là del fastidio della vibrazione che la paziente può percepire, può comparire al termine del trattamento un leggero rossore destinato a scomparire nell’arco di pochissimo tempo. In genere si effettuano 6-8 sedute settimanali e poi una seduta al mese per mantenere e migliorare ulteriormente i risultati.


CON DERMAPEN

Si tratta di uno strumento più moderno per effettuare il tradizionale needling. Esso consiste nell'effettuare molteplici micropunture con microaghi sottilissimi nella cute. In questo modo si stimola il processo di guarigione e quindi la produzione di abbondante nuovo collagene. In genere si effettuano 3-4 sedute a un mese di distanza l'una dall'altra. Prima di ogni seduta si applica una crema anestetica per rendere il trattamento indolore. Dopo ogni seduta ci possonono essere 2-3 gg di un modico rossore. Il risultato finale è una pelle moto più tonica e "corposa" e una riduzione delle rughe.

 

Image description
Image description

 CON FILI RIASSORBIBILI


FTC Lift (Fine Thread Contour ) è un innovativo trattamento per viso e corpo che, attraverso l'inserimento, senza incisioni, di fili di biostimolazione in PDO (Polidioxanone), un medical device già largamente utilizzato in chirurgia generale e cardiovascolare, nel tessuto cutaneo, con un trattamento esclusivamente ambulatoriale, riesce ad ottenere, con l’aumento della proliferazione di collagene, il sostegno e la stimolazione dei tessuti lassi, con effetto liftante (soft-lifting).

Questi fili vengono inseriti con aghi  sottili, all’interno dei quali è contenuto il filo stesso, così da creare un vero e proprio reticolo nelle aree che intendiamo rivitalizzare. Un elementare sistema meccanico consente all’ago, una volta penetrato nella cute, di depositare, all’interno del tessuto, il filo. L'effetto non sarà, però, legato alla tensione o alla trazione dei fili, se non in minima parte, ma alla loro stessa presenza, che stimola il rinnovamento della pelle, fornendo elasticità, vitalità e maggiore luminosità, migliora l'aspetto delle rughe, delle pliche cutanee, della pelle flaccida.

Il filo PDO è completamente riassorbibile e l'applicazione è praticamente indolore, il paziente non ha bisogno di tempi di recupero e può tornare immediatamente alle attività quotidiane. Il trattamento è assolutamente sicuro, senza rischi e/o complicanze (ad eccezione di possibili ematomi dovuti all’inserimento dell’ago, se pur sottile).

 

Le principali indicazioni al loro utilizzo sono la biorivitalizzazione del volto e del collo, ma anche delle braccia, cosce e ginocchia.

 

LUCE PULSATA (IPL)

La luce pulsata policromatica è in grado di ridurre gli inestetismi derivanti dal photoaging, determinando la produzione nel derma di neocollagene, una riduzione dei fini capillari del viso, la riduzione graduale delle macchie cutanee e dei pori dilatati

Un risultato esteticamente valido può essere raggiunto con un numero variabile da 2 a più trattamenti a seconda dei casi.

  

MESOTERAPIA OMEOPATICA

Il collagene omeopatico agisce stimolando i tessuti a produrre collagene autologo. Il miglioramento è progressivo e il risultato finale è un viso disteso, riposato e una pelle più compatta e luminosa. 

 

CON PEELINGS DERMORIGENERANTI

Il peeling è un trattamento medico estetico che permette di accelerare il fisiologico rinnovamento dell’epidermide e del derma favorendo l’esfoliazione dei suoi strati attraverso l’applicazione di un agente chimico sulla superficie cutanea.

Dopo il trattamento peeling, anche gli strati più profondi del derma della pelle vengono stimolati a rigenerarsi con aumento della produzione di collagene.

Si verifica così un vero e proprio rinnovamento della pelle, l’epidermide vecchia è sostituita con una nuova più luminosa, più omogenea e più fresca. Si attenuano le sottili rugosità.

La tendenza moderna del peeling è comunque quella di modulare l’azione degli acidi in modo da ottenere eccellenti risultati con il minor rischio possibile di effetti indesiderati.

Il peeling più efficace nel rinnovamento e soprattutto nella stimolazione della tonicità della pelle è il "3 STEP PEEL" formulato dal dott. Obagi e che fa parte di un sistema di ringiovanimento globale della cute ( ZO HEALTH System ) a base di Retinolo ad alti dosaggi. L'applicazione delle speciali formulazioni in creme a domicilio e di 2 o più peeling in studio permettono di ridare freschezza alla pelle, di risanarla dall'interno, di trattare le rughe, le macchie e la perdita di tono. 

 

 


BLEFAROPLASTICA  NON CHIRURGICA


La blefaroplastica non chirurgica, come dice lo stesso nome, non ricorre al bisturi o al laser per rimuovere la cute in eccesso, evitando così tutti i rischi dell’intervento tradizionale. 
Viene definita anche “non ablativa” in quanto non prevede incisioni, né asportazioni dirette di cute o altri tessuti.

Essa al contrario stimola la contrazione della cute lassa in modo da ridurne l’eccesso.

Si effettua tramite un particolare strumento, un micro radio bisturi a sublimazione, che agisce “sublimando” (una sorta di vaporizzazione) lo straterello più superficiale della cute senza arrecare il minimo danno ai tessuti vicini e sottostanti e senza sanguinamenti. Si colpisce la cute da trattare con tanti piccoli spot distanziati tra loro. Su questi piccoli spot si formano delle micro crostine che persistono per 2-3 gg e poi cadono spontaneamente, mentre il paziente continua la sua vita normale. Nelle settimane successive la cute, che è stata stimolata dal trattamento a rigenerarsi recupera parte della sua lassità, migliorando l’aspetto della plica palpebrale e anche delle eventuali rughette ai lati degli occhi.

. Se la parte trattata è particolarmente estesa si avrà un edema che comparirà la sera del giorno dopo e che durerà circa due giorni. Per evitare questa evenienza, tutto sommato trascurabile rispetto ai vantaggi, è opportuno effettuare il trattamento in due, quattro sedute.

Il paziente dovrà lavarsi come sempre, asciugare la parte tamponando con un fazzoletto di cotone, avendo l'accortezza di non strofinare.